• Appartamento

    Bilocale di 55 mq con veranda e giardino privato, indipendenti, con posti letto 2+2+1

Piatto tipico del Salento: ciciri e tria, ricetta e tradizione

21 Jun

posted by

Categories: Salento

Tags: , , , ,

Comments: 0

ciceri-triaUn piatto tipico del Salento è Ciciri e tria, li conoscete, ne avete mai sentito nominare, li avete assaggiati?

Siamo sicuri che ne abbiate certamente sentito parlare, nel nostro agriturismo Lu Puzzu è un piatto tipico che potrete assaggiare, cucinato secondo l’antica tradizione e con gli ingredienti base della ricetta folkloristica salentina.

Il Salento è una terra meravigliosa, offre ai suoi abitanti e al popolo di turisti che ogni anno invadono quest’angolo di meridione, ossia il famoso zoccolo d’Italia, tante bellezze storiche culturali da vedere e, oltre al mare e a spiagge bellissime e ai litorali da sogno, ha una cucina straordinaria. Alcune ricette sono state riconosciute all’estero e affermano nel mondo la preziosità culinaria salentina.

Ciciri e tria ricetta

ciceri-tria.2Ciciri e tria, vi offriamo la ricetta salentina, giusto per farvi avere un’idea degli ingredienti sani e dal sapore speciale, coltivati e cresciuti con l’aria del Salento e il suo terreno arricchito di tutti gli ingredienti indispensabili per rendere un prodotto unico.

Di cosa stiamo parlando? Ciciri e tria, ossia pasta con i ceci, preparata con accorgimenti speciali, diversi dalle classiche ricette per preparare una bel piatto di pasta con i ceci.

Ciò che rende speciale questo piatto tipico del Salento, non è la sola pasta fatta in casa, ossia la tria, un formato speciale di pasta preparato con farina e acqua, preparato con lavoro continuo, energico e accurato dalle massaie salentine, esclusivamente a mano, ma c’è un dettaglio stuzzicante e caratteristico, che vedremo tra poco. Avrete modo di mangiare e tastare con il vostro palato nel nostro agriturismo questa pasta particolare e appurarne la sua unicità nel sapore.

Ma cosa rende questo piatto tanto speciale?

ciciri-e-tria4Ciciri e tria è un piatto che si presenta al palato con un sapore deciso, grazie agli straccetti di pasta, ossia alcune rimanenze della stessa pasta sfoglia per la tria, che si friggono nell’olio bollente extravergine di oliva, per poi essere uniti insieme ai ceci e agli altri ingredienti. Un tocco che dona unicità al piatto con quella croccantezza sublime e originale, esclusiva di questo piatto.

Ciciri e tria: come si prepara

Questi sono gli ingredienti per preparare la pasta di ciceri e tria: ceci, tria, (pasta fatta in casa come sopra) e poi sedano, sale, cipolla, aglio, rosmarino, alloro, brodo vegetale oppure acqua (la ricetta salentina vede l’uso del brodo vegetale, alcune varianti moderne suggeriscono l’acqua semplice). Un’alternativa, soprattutto in inverno, vede l’aggiunta del pomodoro.

Preparazione

In un tegame mettete dell’olio, il rametto del rosmarino con la cipolla e si unite l’aglio e tutti i profumi necessari; il peperoncino va aggiunto alla fine della preparazione. Quando il soffritto è pronto, si uniscono i ciceri (ceci), si fanno amalgamare al composto e poi si aggiunge il brodo. Si procede alla cottura dei ceci e quando questi saranno cotti, saremo pronti per unirvi la pasta.

ciciri e tria (5)La tria è pasta fatta in casa composta da farina e acqua, si impasta fino a ottenere un composto omogeneo e liscio; dopo si prosegue alla realizzazione del formato della suddetta.

Coprire con il brodo vegetale e lasciare cuocere i ceci per il tempo indicato, di norma circa tre ore a fuoco lento. Ricordatevi che i ceci vanno messi a bagno per circa 12 ore, prima della preparazione. Quando i ceci saranno cotti, si unisce la pasta alla cottura; nel frattempo in una padella mettete dell’olio extravergine di oliva, accendete il fuoco e a fiamma vivace friggete i frizzulli, ossia gli stralci di pasta sfoglia della stessa, lasciati specificatamente per la frittura.

Attenzione a non farli bruciare, appena sono colorati, scolateli via e uniteli alla pentola, dove stanno ultimando la cottura i ciceri e tria. Spegnete il fuoco e miscelata bene il tutto con delicatezza. I vostri ciceri e tria sono pronti, che ne pensate?

Dopo una ricetta come questa, vale la pena di andare nel Salento e gustare la bellezza culturale e d’intrattenimento, ma soprattutto quella dell’antica tradizione culinaria!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

Nel nostro ristorante si possono assaporare le ricette tradizionali che conservano i preziosi gusti della cucina di un tempo come: la pasta fatta in casa, le frise, i ciceri e tria, fave e cicorie, li maritati e altro...

Il nostro agriturismo è composto da 10 appartamenti, bilocali, da 55 mq con veranda e giardino privato. Tutti indipendenti e con 2+2+1 posti letto.

La bellissima località di Porto Cesareo